Seleziona una pagina

Terezìn. Il grande inganno

Terezín, in tedesco Theresienstadt, è una cittadina fortificata a circa 60 km da Praga che a partire dal 1941 diviene un ghetto, un campo di concentramento e un centro di transito per gli Ebrei da inviare ad Auschwitz e nei campi di sterminio dei territori occupati .
I nazisti fanno affluire a Terezín circa 140.000 ebrei, in maggioranza cecoslovacchi che abitano nel Protettorato di Boemia e Moravia: anziani, invalidi di guerra, decorati al valor militare della prima guerra mondiale, illustri personalità. Per nascondere il progetto di annientamento della comunità ebraica europea, la propaganda nazista esibisce Terezín come un insediamento modello in cui gli ebrei possono trascorrere serenamente la propria vita. Non sarà così. A Terezìn vengono deportate intere famiglie. 15.000 bambini vivono o transitano tra le sue mura prima di essere inviati nei campi di annientamento nazista. Gli ebrei cecoslovacchi sono i primi a giungere a Terezín, raggiunti dagli ebrei tedeschi e, a partire dall’autunno del 1943, dagli ebrei olandesi e danesi.
Gli ebrei tedeschi che giungono a Terezín sono all’oscuro della sorte che li attende: la propaganda nazista dipinge Terezín come un porto sicuro, in cui gli ebrei possono vivere in tranquillità ed evitare i trasporti ad Est. Per questo motivo molti in Germania accorrono ad acquistarsi, al caro prezzo stabilito dalla Gestapo, il diritto di risiedervi. Numerosi ebrei pagano il privilegio di giungervi, chiedendo, con innocenza, la possibilità di avere delle camere esposte a sud.

Terezìn. Il grande inganno

Titolo: Terezìn. Il grande inganno
Genere: Documentario storico
Di: Mary Mirka Milo
Regia: Mary Mirka Milo
Musiche originali: Fabrizio Bondi
Formato: Blu Ray
Aspect ratio: 16:9 – 1:78:1 widescreen
Durata: 52’
Location: Repubblica Ceca, Germania, Italia
Strato: Singolo
Audio: Italiano 2.0
Sottotitoli:Italiano NU, Inglese, Tedesco, Russo, Polacco, Ceco
Produzione: Light History

Consulenti Storici : Roberto Morozzo della Rocca, Professore Ordinario di Storia Contemporanea e Presidente del Corso di Laurea in Scienze Storiche, del Territorio e della Cooperazione Internazionale presso l’Università degli Studi di RomaTre.
Francesco Perfetti, Professore Ordinario di Storia Contemporanea presso la facoltà di Scienze politiche della Luiss Guido Carli di Roma, già capo del Servizio storico, archivi e documentazione del Ministero degli Affari Esteri.

Translate »